LaPresse/Alfredo Falcone

Vittoria convincente per Andreas Seppi nei sedicesimi di finale del torneo Winston-Salem: l’azzurro supera Bedene in 2 set

Successo importante e per certi versi inaspettato quello che permette ad Andreas Seppi di superare il giovane Aljaz Bedene. Il tennista azzurro riesce ad avere la meglio sul numero 48 ATP in 1 ora e 58 minuti, aggiudicandosi due set, conclusi con il punteggio di 4-6/ 5-7. Nel primo set Seppi difende il secondo turno di battuta disinnescando 5 palle break per poi strappare il servizio a Bedene nel gioco successivo. Il britannico riesce a riportarsi subito in partita, questa volta capitalizzando la 5ª palla break utile sul terzo turno di battuta del tennista altoatesino.

Seppi comunque non si perde d’animo e conduce il match: decisivo il 4-6 finale arrivato al secondo set point su turno di battuta di Bedene. Nel secondo set Bedene parte forte e conduce per 2 break a uno, portandosi addirittura ad un passo dal set point, sventato da Seppi abile nel mantenere il servizio del 5-4. L’azzurro ritorna dunque in partita disinnescando un altro set point per poi breakkare l’avversario per il 5-5. Seppi mantiene il turno di battuta successivo e chiude l’incontro al terzo match point utile sul 5-7.