LaPresse/PA

Ben nove medagliati di mondiali Londra saranno al Palio della Quercia – Memorial Edo Benedetti che si terrà a Rovereto

LaPresse/Xinhua

Nove medaglie dei Mondiali di Londra hanno prenotato un posto al Palio della Quercia – Memorial Edo Benedetti numero 53 che martedì 29 agosto prossimo accenderà i riflettori dell’atletica internazionale su Rovereto (Trento), organizzato dall’Us Quercia Trentingrana. Attese in Trentino le rivelazioni londinesi Salwa EidNaser (argento nei 400 metri) e la bionda altista ucraina Yulija Levchenko che dopo essersi laureata campionessa europea under 23 ha saputo volare fino all’argento iridato migliorandosi a 2,01. Ed ancora, restando in campo femminile, annunciata negli 800 metri la presenza della burundiana Francine Niyonsaba (argento a Londra 2017 come a Rio 2016, PB 1:55.47) che incrocerà metaforicamente le lame con la keniana Margareth Wambui, quarta ai Mondiali e bronzo a Rio. La giamaicana Ristananna Tracey tornerà ai blocchi di partenza dei 400hs dopo il terzo posto di Londra mentre nei 100 metri la squadra caraibica presenterà tre quarti della staffetta di bronzo con Simone Facey e Jura Levy pronte a sfidare Christiana Williams che torna a Rovereto forte del record del Palio segnato dodici mesi fa (11.02). Passando al maschile, direttamente dal podio di Londra arriverà sulla pedana del disco lo statunitense Finlay Mason, mentre il britannico Dwayne Cowan esibirà nel giro di pista il bronzo raccolto con la 4×400. Perle di un cast che propone altri nomi di grande spicco a cominciare dal botswaniano Nijel Amos (vicecampione olimpico negli 800 ma in gara nel giro di pista), proseguendo con il bosniaco Amel Tuka, campione uscente del Palio proprio negli 800.