LaPresse/Reuters

Jacopo Guarnieri della Fdj attacca duramente Bouhanni della Cofidis: ecco cosa è accaduto sul finale della sesta tappa del Tour de France

Il Tour de France non smette di regalare forti emozioni. Dopo il finale polemico di due giorni fa a causa di un contatto tra Cavendish e Sagan e la strepitosa vittoria di ieri nella salita di La Planche des Belles Filles di Fabio Aru, ecco ancora un episodio che fa e farà discutere.

Jacopo Guarnieri della Fdj, al termine della tappa con arrivo in volata a Troyes, vinta da Kittel, ha duramente attaccato Bouhanni, corridore della Cofidis:  “mi sono ritrovato nelle barriere, il deficiente di Bouhanni come al solito non è che basta passarmi ma deve dare una gomitata e una ginocchiata nel manubrio, è un coglione. E’ andata un po’ male, Arnaud penso che ha fatto secondo, quindi dai la prendiam così, alla fine“, ha dichiarato ai microfoni di Rai Sport. “E’ un cretino, cerca sempre di far cadere la gente non ci sorprendiamo più, ce l’ha a morte con noi, poverino, perde sempre“, ha concluso.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE