La terza tappa del Tour de France è molto impegnativa a causa di diversi saliscendi difficili. I ciclisti partiranno da Verviers e si concluderà a Longwy

La terza tappa del Tour de France parte da Verviers-Longwy. Questa frazione sarà la più internazionale della Grande Boucle 2017: si attraverserà il Belgio, il Lussemburgo e la Francia. La tappa è caratterizzata da diversi sali scendi e da ben 5 salitelle impegnative. Sin dai primi chilometri i corridori saranno impegnati sulla Côte de Sart (2,8 chilometri con pendenze del 5,1%) e poi  giungere su un falso piano che poterà a Wincrange. Nella seconda parte del percorso i ciclisti troveranno in successione: Côte de Wiltz (3,1 chilometri con pendenze del 4.8%), Côte d’Eschdorf (2,3 chilometri con pendenze del 9.3%) e infine Côte de Villers-la-Montagne (1,1 chilometri con pendenze del 5,2%) posta a 15 chilometri dal traguardo. L’ultima salita impegnativa di oggi sarà la Côte des Religieuses di 1,6 chilometri, con pendenze che raggiungono l’11%.