• LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFe
    LaPresse/EFe
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Gian Mattia D'Alberto
    LaPresse/Gian Mattia D'Alberto
  • Gian Mattia D'Alberto
    Gian Mattia D'Alberto
  • Gian Mattia D'Alberto
    Gian Mattia D'Alberto
  • LaPresse/Belen Sivori
    LaPresse/Belen Sivori
  • LaPresse/ Fabio Ferrari
    LaPresse/ Fabio Ferrari
/

La prima tappa del Tour de France parte e arriva a Dusseldorf. Ecco i favoriti di questa cronometro di SportFair

Oggi comincia il Tour de France. Una corsa che si apre con la consueta cronometro inaugurarle. In questa edizione i ciclisti partiranno da Dusseldorf, in Germania. Dal punto di vista altimetrico, i 14 chilometri della tappa saranno tutti pianeggianti con due strappetti nella prima parte. Si attraverseranno i ponti di Oberkasseler Brücke e Rheinkniebrücke per poi giungere a Königsallee, primo rilevamento cronometrico. Nel finale ci sono delle curve tecniche che possono disturbare i ciclisti e gli ultimi 4 chilometri sono completamente rettilinei e pianeggianti.

I favoriti

Per la cronometro di oggi il favorito numero uno è Primoz Roglic della LottoNL Jumbo. Il ciclista ha dimostrato di essere un buon cronoman nelle scorse gare e darà sicuramente battaglia in tutti i 14 chilometri della tappa odierna. Occhi puntati anche su Jos Van Emden sempre della LottoNL Jumbo, vincitore dell’ultima tappa al Giro d’Italia (la cronometro partita da Monza e terminata a Milano). Una buona prova la possono realizzare Tony Martin della Katusha Alpecin e Michael Matthews della Sunweb.

Outsider
Jonathan Castroviejo e Jasha Sütterlin della Movistar, Stefan Kung e Damiano Caruso della BMC.