LaPresse/Reuters

Mike Tyson ed il racconto raccapricciante di quando a 7 anni un uomo abusò di lui in un palazzo del luogo in cui era nato e cresciuto

Mike Tyson, un altro (ombroso) capitolo della storia del pugile più ‘cattivo’ – Mike Tyson un pugile capace di vincere tutto, un uomo duro, un cerca guai con un passato travagliato. Madre prostituta e padre protettore, il bambino che poi sarebbe diventato un pugile feroce nasce e cresce a Brownsville (New York) e viene abusato quando aveva solo 7 anni. Il racconto del raccapricciante episodio Mike Tyson l’ha ripetuto al giornalista Jeremy Schapp di Espn.

LaPresse/Reuters

Mike Tyson, un altro (ombroso) capitolo della storia del pugile più ‘cattivo’ – La ricostruzione dei fatti narra che un anziano lo prese dalla strada e lo costrinse a seguirlo all’interno di un palazzo dove ne abusò prima che Mike Tyson bambino riuscisse a scappare. “Sono cose successe quando ero bambino, non ho molta voglia di parlarne – ha detto Tyson – credo che quell’esperienza mi abbia reso più duro per il mondo in cui vivevo”.

Mike Tyson, un altro (ombroso) capitolo della storia del pugile più ‘cattivo’ – Come prevedibile Mike Tyson all’epoca dei fatti non raccontò nulla a nessuno ed il segreto fu mantenuto per tanti anni. “Non erano affari degli altri — ha proseguito —. La gente non ne parla perché, secondo alcuni, un evento del genere ti rende meno maschio”, ma lui l’ha superato questo pregiudizio ed ha deciso di raccontare tutto. Mike Tyson aveva raccontato di questo anche nel libro della sua autobiografia (da cui è stato tratto anche il libro) e nel 2004 in un’intervista aveva svelato: “è accaduto una sola volta, poi non l’ho più visto. Parlarne non mi crea imbarazzo, non me ne vergogno. Ho continuato a vivere la mia vita, non avevo alternative”.