Gianmarco Tamberi
LaPresse/Alfredo Falcone

IAAF Diamond League: Gimbo Tamberi non decolla a Parigi 

Serata poco felice, a Parigi, per Gianmarco Tamberi. Il rientro in Diamond League del campione del mondo indoor 2016 non è felice. Per lui, tre nulli alla misura d’entrata di 2,20, la quota del suo recente limite stagionale (ottenuto a Ostrava mercoledì scorso). Gimbo è sostenuto dal pubblico, ma deve arrendersi prima ancora di riuscire a mettere a segno una misura (come lui il giapponese Tobe). La gara va al favoritissimo Mutaz Essa Barshim, che si arrampica fino a 2,35; tre centimetri meglio dell’ucraino Bohdan Bondarenko, e del siriano Ghazal, 2,32. Progresso nei 3000 metri per Yeman Crippa. Il trentino delle Fiamme Oro firma il personale con 7:55.31, finendo però lontano (tredicesimo) dalla testa della corsa, come ovvio visto il valore degli avversari: a vincere è l’etiope Muktar Edris, con un notevole 7:32.31. La gara è di livello stellare: in otto finiscono al di sotto dei 7:40.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE