Golf-FedEx St. Jude Classic, grandissima rimonta di Francesco Molinari: l’azzurro recupera 50 posizioni

SportFair

Al termine del secondo giro al FedEx St. Jude Classic, Francesco Molinari recupera cinquanta posizioni in classifica

Francesco Molinari, 34° con 138 (72 66. -2), ha recuperato, grazie a un parziale di 66 (-4), cinquanta posizioni nel secondo giro del FedEx St. Jude Classic (PGA Tour), il torneo che sul tracciato del TPC Southwind (par 70) di Memphis nel Tennessee anticipa l’US Open (15-18 giugno), secondo major stagionale.

E’ rimasto in vetta con 131 (64 67) il sorprendente colombiano Sebastian Munoz, ma ha nuovi compagni di viaggio che ora sono Chez Reavie (66 65) e il sudafricano Charl Schwartzel (65 66). Seguono con 132 (-8) Stewart Cink e con 133 (-7) Ben Crane.

Ha rimontato anche l’australiano Adam Scott, da 65° a 11° con 135 (-5) dopo un 64 (-6) miglior score di giornata realizzato anche da J.B. Holmes (34°), e ha recuperato qualcosa Phil Mickelson, 18° con 136 (-4). A metà classifica il sudafricano Ernie Els, 28° con 137 (-3), il nordirlandese Graeme McDowell, stesso punteggio di Molinari, e l’inglese Ian Poulter, 45° con 139 (-1). Sono usciti al taglio, caduto a 141 (+1), Jim Furyk (142, +2) e Rickie Fowler (144, +4).

Sebastian Munoz, 24 anni, alla decima gara nel circuito con quattro tagli superati nelle precedenti, ha segnato quattro birdie e un bogey per il 67 (-3). Chez Reavie ha messo insieme un eagle e tre birdie (65, -5) e Charl Schwartzel ha realizzato cinque birdie e un bogey per il 66 (-4).

Francesco Molinari, al contrario del primo giro, è partito con la marcia giusta e ha guadagnato tre colpi al par in otto buche, con quattro birdie e un bogey, poi il quinto birdie alla 11ª ha completato il 66. Il montepremi è di 6.400.000 dollari.

Condividi