Crolla Pozzovivo al Giro di Svizzera e Spilak ne approfitta. Il ciclista della Katusha Alpecin trionfa nella settima tappa e conquista la maglia da leader

La settima tappa del Giro di Svizzera è stata vinta da Simon Spilak, ciclista della Katusha Alpecin. Lo sloveno è riuscito a staccare tutti i suoi avversari nell’ultima salita della frazione odierna grazie ad una buona gamba. Il ciclista ha respinto gli attacchi di Izagirre della Bahrain Merida (giunto a 22 secondi in seconda posizione) e di Dombrowski della Cannondale Drapac (terzo a 35 secondi). Rimane indenne Damiano Caruso della BMC che giunge sul traguardo a 1’04” in quarta posizione. Crolla invece Domenico Pozzovivo che giunge su traguardo a  2’41” da Spilak e perde di conseguenza la maglia da leader della classifica. Regge bene invece Kruijswijk della LottoNL Jumbo che per tutta la tappa ha condotto una buona strategia. Con i risultati odierni cambia la classifica generale: Spilak è il nuovo leader del Giro di Svizzera con 52 secondi di vantaggio su Caruso e 1’05” su Kruijswijk. Pozzovivo scende in quarta posizione a 2’28” di svantaggio.

 

La tappa è stata caratterizzata da una fuga composta da alcuni corridori come Jonathan Restrepoe Baptiste Planckaert della Katusha – Alpecin, Tim Wellens della Lotto Soudal, David De La Cruz e  Matteo Trentin della Quick-Step Floors, Peter Sagan della Bora Hansgrohe, Michael Matthews della Sunweb, Sylvain Chavanel della Direct Energie che sono stati ripresi a pochi chilometri dalla conclusione.