Atletica-Campionati Europei a squadre: prima giornata di allenamenti per il team Italia

SportFair

Arrivati ieri a Lille per i Campionati Europei a squadre, la selezione azzurra ha svolto oggi il primo allenamento

Giornata di allenamenti per il primo gruppo dell’Italia Team dell’atletica arrivato ieri in Francia per i Campionati Europei a squadre di Lille 2017. Gli ultimi azzurri raggiungeranno il resto della Nazionale venerdì, ovvero nel giorno dedicato al primo round delle gare di velocità e ostacoli. Poi sabato 24 e domenica 25 la rassegna continentale entrerà nel vivo nello stadio, dovutamente rimesso a nuovo già dai Mondiali Allievi del 2011, che nel 1995 accolse una storica edizione della Coppa Europa con 5 vittorie italiane e l’incredibile 18,43 ventoso del recordman Jonathan Edwards, ovvero l’hop-step-jump più lungo della storia del salto triplo. Come già detto, oggi i nostri atleti, tra mattina e pomeriggio, hanno svolto qualche lavoro di rifinitura allo Stade Van de Veegaete di Turcoing, a pochi chilometri dall’hotel dove alloggia la squadra.

Questi 49 azzurri – spiega il Direttore Tecnico dell’Alto Livello, Elio Locatellisono un bel mix. Da un lato abbiamo l’esperienza e la competitività del bronzo olimpico del triplo Fabrizio Donato che, a quasi 41 anni, viaggia al numero 1 delle liste europee stagionali. Un atleta che da diversi mesi ha intrapreso anche un percorso da coach con Andrew Howe e che qui ritrova altri due compagni di tante trasferte in Nazionale come Fabrizio Mori e Nicola Vizzoni che oggi fanno parte della struttura tecnica federale. L’atmosfera del gruppo è quella giusta”. A Lille tanti giovani e una Nazionale con nove matricole. “L’età media è di 26,3 anni (25,98 per gli uomini e 26,64 per le donne, ndr), ma più di metà della squadra è composta da azzurri nati dal 1993 in poi. Senza contare gli atleti che, tra esami di maturità e qualche intoppo fisico, sarebbero potuti essere qui. E’ il segno che anche nella squadra senior è in atto un bel ricambio con le nuove leve in arrivo dal settore giovanile“.