Serie A1 femminile: Igor e Liu Jo pronte per Gara-4, Novara sogna già lo scudetto

FILIPPO RUBIN

Domani sera va in scena al PalaPanini Gara-4 della finale scudetto di pallavolo femminile tra Igor e Liu Jo, le piemontesi sognano il punto del trionfo

Sono trascorsi ormai quattro giorni da Gara-3 della Finale Scudetto tra Igor Gorgonzola Novara e Liu Jo Nordmeccanica Modena e la temperatura è in costante crescita in vista del quarto appuntamento, che potrebbe già eleggere la squadra Campione della Samsung Gear Volley Cup di Serie A1. Giovedì sera, il PalaPanini ospiterà la Gara-4 del duello tra le azzurre di Marco Fenoglio e le bianconere di Marco Gaspari. Finora, l’equilibrio tra le due formazioni è stato spezzato dal fattore campo, forse l’elemento fin qui più decisivo nell’andamento della serie: Modena si è imposta in casa di fronte ai 5.000 del PalaPanini in Gara-1, Novara ha pareggiato e poi sorpassato nelle successive due davanti al sold out del PalaIgor.

E il ‘tutto esaurito’ si replicherà con tutta probabilità giovedì, visto che sono pochissimi i tagliandi ancora disponibili per godere dello spettacolo che piemontesi ed emiliane offriranno anche nella quarta sfida. Così toccherà ai 5000 e oltre del PalaPanini spingere Jovana Brakocevic e compagne verso il 2-2, che significherebbe ‘bella’ domenica 14 maggio alle 17.30 (a Novara) e dunque altri tre giorni di adrenalina. Al contrario la truppa guidata da Francesca Piccinini intende violare il palazzetto avversario per fregiarsi subito di un titolo mai conquistato ed evitare tutti i possibili fantasmi dell’eventuale Gara-5. Si tratterebbe della terza vittoria consecutiva per le azzurre, che con la spumeggiante Katarina Barun e la grinta di Stefania Sansonna hanno capovolto – come nei quarti di finale contro Scandicci – un esito che le vedeva sotto.

L’andamento di Gara-3 ha rispecchiato quello che è successo finora nella serie, con Modena avanti grazie a un guizzo e poi il rientro prepotente di Novara, che ha dominato il quarto set nonostante il tardivo recupero delle bianconere. “Il quarto set – aveva detto coach Gaspari al termine della partita di sabato scorso -, invece, è la riprova che il nostro errore è stato quello di aver abbandonato la fase iniziale per poi rientrare e finire addirittura a 21. Questo ci deve dare al tempo stesso rabbia, ma anche far capire alle ragazze che è una Finale Scudetto, non si può pensare di essere brillantissimi e vincere sempre 3-0. Io ci credo tanto, adesso si va a Modena e poi si vedrà. Va bene tutto, ma voglio che la squadra e l’ambiente siano convinti che si può fare”.

“Dovremo combattere duramente perché Modena si è dimostrata fin qui una squadra davvero forte – spiega Judith Pietersen, schiacciatrice olandese subentrata in Gara-3 a Celeste Plak ed eletta a fine match MVP -. Chiaramente Gara-4 non sarà facile come non sono state facili nemmeno le partite che abbiamo vinto, in più non potremo fare affidamento sul nostro palazzetto che è stato incredibile e ci aiutato molto. Pressione sulla squadra? Per noi il passato non conta, vogliamo solo vincere e tutte le nostre forze sono rivolte al prossimo match”.

Anche Gara-4, come tutte le precedenti partite di Finale, sarà trasmessa alle 20.45 in diretta e in alta definizione su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre) con la telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta e le interviste a bordo campo di Marco Fantasia.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30359 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery