Graziano Rossi e l’infortunio di Valentino: il padre del Dottore rasserena i fan, ma per il Mugello ancora niente di certo

Valentino Rossi è stato dimesso ieri pomeriggio dall’Ospedale Infermi di Rimini. Il Dottore era ricoverato per degli accertamenti in seguito alla caduta di giovedì pomeriggio durante un allenamento in motocross.

Gli esami di ieri mattina non hanno riportato gravi conseguenze, ma il campione di Tavullia deve continuare a casa il recupero, soprattutto in vista del Gp del Mugello della prossima domenica. I fan infatti sono in allarme, soprattutto dopo le parole dei medici che non si sono sbilanciati e hanno spiegato che il quadro clinico del nove volte campione del mondo non è da sottovalutare.

Attualmente le condizioni di Valentino sono buone, è stato esclusa ogni frattura ed ogni altro tipo di conseguenza“, queste le prime parole di papà Graziano, in un’intervista al Resto del Carlino.

Il padre del Dottore ha spiegato poi che Valentino ha preso “una botta bestiale della moto contro lo sterno, i medici hanno provveduto con dosi antidolorifiche“.

Riguardo al Mugello, così come i medici, nemmeno Graziano Rossi si è voluto sbilanciare: “non è stato ancora deciso nulla. Occorrerà capire come si evolve la situazione, credo che si saprà tutto quanto prima“.

All’inizio mi sono spaventato, poi le notizie dall’ospedale non erano preoccupanti: più il tempo passava e più andava migliorando“, ha aggiunto papà Graziano prima di svelare un fattore fondamentale per far tornare Valetnino in pista: “la voglia conterà molto. Sarà dura tenerlo fermo senza un’effettiva necessità medica e di sicurezza“.