Maverick Viñales e Valentino Rossi hanno avuto problemi di gomme nel corso del Gp di Jerez, lo spagnolo ha svelato il modo in cui la Michelin pretenda il silenzio sulle prestazioni

Un week-end da dimenticare, un Gran Premio da mandare in archivio e da cancellare immediatamente per non cadere in depressione.

vinalesLa Yamaha lascia Jerez con le ossa rotte, mantenendo sul viso una piccola smorfia di felicità dovuta alla prima posizione di Valentino Rossi nella classifica piloti. Per il resto non c’è nulla da salvare, soprattutto il comportamento delle gomme Michelin sulla M1 che, nel fine settimana spagnolo, ha regalato solo grattacapi. Lamentele? Nemmeno l’ombra, a svelare il curioso motivo è Maverick Viñales: “ti mandano una e-mail se parli male del marchio – commenta il pilota della Yamaha alla stampa spagnola – è logico e normale, perchè tutti vogliono che il proprio marchio abbia una buona immagine e tutti ne parlino bene. 

maverick vinales e valentino rossiSono stato tra i pochi piloti che non si sono mai lamentati di Michelin, quello che voglio dire è che in due gare (Austin e Jerez, ndr) nel warm-up la nostra gomma è stata perfetta per poi non funzionare in gara. E non solo a me, ma anche a Valentino, sembra un po’ strano. Forse se Valentino fosse finito terzo avrei potuto dire ‘Ci siamo sbagliati sul set up della nostra moto’,ma alla fine l’ho visto con molti problemi, gli stessi che ho avuto io“.