Giro d’Italia – Diciassettesima Tappa, Tirano-Canazei: i pronostici di SportFair

La diciassettesima tappa del Giro d’Italia è adatta agli scalatori. Ecco chi potrebbe vincere la frazione della corsa in rosa

La diciassettesima tappa del Giro d’Italia sarà molto mossa con una prima parte impegnativa e una seconda molto difficile. Si salirà prima sull’Aprica (GpM di seconda categoria lungo 12 chilometri con pendenze del 6.3% e punte massime del 11%) e successivamente sul Passo del Tonale (GpM di seconda categoria lungo 11 chilometri con pendenze del 5.7% e punte del 10%). Qui i corridori potranno attaccare la maglia rosa e sopratutto accumulare minuti importati prima di scalare il Giovo. La salita del Giovo sarà difficile e tecnica a causa del terreno molto tortuoso e i corridori troveranno pendenze medie del 6.8% con punte al 12%. L’ultimo chilometro è in leggera discesa che darà al via allo sprint di gruppo (se ci sarà arrivo in volata tra i passisti), ad un duello (come quello di ieri) o ad una passerella finale per chi è riuscito a staccare gli avversari.

I favoriti

Luis Leon Sanchez dell’Astana ha disputato una buona tappa ieri e oggi potrebbe attaccare tranquillamente in quanto la frazione è adatta alla sue caratteristiche. Attenzione anche a Omar Fraile della Dimension Data vincitore già di una tappa in questo Giro d’Italia e soprattutto il ciclista della Dimension Data è in ottima forma. Occhio anche ad un possibile attacco di Enrico Battaglin della LottoNl Jumbo.

Outsider

Adam Yates, Davide Villella, Alberto Rui Costa e Valerio Conti.