In occasione della ventesima edizione del torneo di Hong Kong, l’Italia del rugby a 7 parteciperà per la prima volta all’evento asiatico

E’ stata presentata questa mattina ai media l’edizione 2017, la ventesima dalla sua nascita, del Hong Kong Woman Rugby Sevens cui l’Italia parteciperà per la prima volta.

Pronte a sfidarsi giovedì e venerdì dodici formazioni per la conquista del Trofeo ma soprattutto del posto messo in palio per l’edizione 2017/18 dell’HSBC Women’s Sevens Series, competizione organizzata da World Rugby cui partecipano le migliori undici squadre al mondo.

Manuela Furlan, 55 caps con l’Italdonne, guiderà con i gradi di capitano l’Itaseven che debutterà al So Kon Po Recreation Ground di Hongh Kong giovedì prossimo, 6 aprile, alle 10.22 locali contro il Sudafrica; alle 12.22 affronterà la Colombia per chiudere  la fase di qualificazione alle 14.56 contro Papua Nuova Guinea.

L’atmosfera che stiamo vivendo ad Hong Kong è certamente quella delle grandi occasioni – ha esordito Manuela Furlan – Si percepisce da ogni cosa, a partire dall’organizzazione. Ci sono per noi tutte le prerogative per fare bene. L’obiettivo è centrare la qualificazione alle World Series della prossima stagione. Per l’Italia sarebbe una grande opportunità, soprattutto per le più giovani, sempre più incentivate ad avvicinarsi al nostro sport”.