LaPresse/Reuters

Dennis Rodman, sempre provocatorio, ha sminuito il ruolo di Steph Curry e Draymond Green nei Golden State Warriors, indicando in Klay Thompson la vera stella della squadra

Sempre provocatorio Dennis Rodman. L’abilità di ‘infastidire’ gli altri, avuta in passato sul parquet non è di certo scomparsa negli anni. Le sue parole continuano a generare polemica. Questa volta, nel mirino di ‘The Worm’, sono finiti i Golden State Warriors. Rodman, ai microfoni di ‘Reiter Than You’ trasmisione di CBS Sports, ha minimizzato il ruolo di Steph Curry e Draymond Green all’interno del sistema Warriros, indicando in Klay Thompson la vera stella della squadra. Sapete, Steph Curry ha fatto un passo indietro, ed è fantasticoha detto RodmanLo è perché se vedete una gara dei Warriors ora, beh notate una cosa… Io l’ho sempre sostenuto: un giocatore lì in mezzo è fondamentale, è quello che rende gli Warriors un team eccellente. Chi è? Draymond Green? No. Klay Thompson? Esattamente. Quel ragazzo lì è davvero bravo. Quello che sto cercando di dire è che Klay Thompson è fondamentale per il team. Tutti si preoccupano di Steph Curry. Io conosco il padre di Steph… Klay crea la squadra, fa da collante. E’ lui che rende tutto possibile. Non parlo di Draymond Green come qualcuno di voi pensa ma di Thompson”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE