Andrea Iannone e il passaggi di Jorge Lorenzo in Ducati: il campione di Vasto avverte il maiorchino

Il conto alla rovescia è iniziato! Manca ormai poco all’inizio della stagione 2017 di MotoGp. Il 26 marzo in qatar i piloti si sfideranno per il primo Gp dell’anno e regaleranno le prime grandi emozioni a tutti i tifosi e gli appassionati di questo sport.

Tanti i cambiamenti per la stagione 2017 di MotoGp: i principali riguardano i trasferimenti di squadra di diversi piloti. Uno dei più importanti, se non il più importante in assoluto è sicuramente quello di Jorge Lorenzo, che è passato dalla Yamaha alla Ducati.

Il maiorchino sta ancora cercando di prendere confidenza con la sua Desmosedici Gp17, infatti negli ultimi test non è riuscito ancora ad ottenere ottimi risultati.

jorge lorenzo1E’ un compito duro adattarsi alla Ducati. La Rossa è una moto che ha bisogno di essere guidata con uno stile completamente differente rispetto alle altre. E’ diventato più facile solo nelle ultime stagioni. La moto richiede uno stile particolare di guida, ma ha anche il potenziale per essere competitiva. Devi solo trovare il modo di guidarla come si deve“, queste le parole di Andrea Iannone, ex ducatista, a Motorsport.com.

jorge lorenzoSaltare da una moto all’altra richiede spesso un cambio radicale riguardo il proprio stile di guida. Questo ti costringe a pensare molto e pensare in questo modo non fa altro che renderti più lento“, ha aggiunto il pilota Suzuki.

Ti devi adattare presto alla nuova moto, così da guidare istintivamente, così come facevi sulla moto che usavi in precedenza. Se il tuo istinto ti fa guidare come facevi con la moto precedente, allora sarai destinato a perdere un sacco di tempo e a non migliorare“, ha concluso il campione di Vasto.