galbusera valentino rossi

Silvano Galbusera e il terzo posto di Valentino Rossi in Qatar: il capotecnico del Dottore sollevato

Archiviato il Gp del Qatar, il team Yamaha pensa già alla gara del 9 aprile in Argentina. Valentino Rossi ha conquistato sul circuito di Losail un ottimo terzo posto, sul quale nessuno avrebbe mai scommesso, lui per primo. Il Dottore ha inoltre trovato la strada giusta per la risoluzione di tutti i problemi riscontrati durante l’inverno.

Un lavoro di squadra: da Cadalora a Flamigni, passando per tutti gli ingegneri Yamaha e dal capotecnico Silvano Galbusera, che prima della gara di domenica aveva ricevuto un messaggio speciale dalla moglie Giusy, che ha preso spunto dalle parole di Papa Francesco nella messa di Monza: “credere nella possibilità dell’impossibile“.

galbusera rossiPer la gara abbiamo fatto le cose al contrario rispetto al warm-up. Non siamo partiti al buio, perché sapevamo che saremmo andati meglio, però non sapevamo di quanto. Fino alla fine eravamo nervosi, perché speravamo che le gomme tenessero. L’anteriore per Vale è troppo morbida e si muoveva tanto, soprattutto nel finale ha dovuto guidare con attenzione, come se fosse stato sulle uova“, ha spiegato Galbusera a La Gazzetta dello Sport.

Stiamo andando meglio, iniziamo a capire di più che cosa fare, solo che per il momento la Michelin non ci segue. Però in Argentina, dove dovrebbero portare una gomma più rigida, mi aspetto che le cose vadano meglio. E anche ad Austin. Sono molto curioso di vedere che cosa accadrà nelle prossime gare“, ha continuato il capotecnico del Dottore.

valentino rossi 5Inutile nasconderlo, alla vigilia eravamo preoccupati. E, invece, esco rinfrancato da questa prima gara: tutto quel distacco nei test non c’è più. Alla fine ci mancava più o meno un decimo, non un secondo. Questa, per noi, è la situazione normale, non quella vissuta sino a pochi giorni fa“, ha concluso.