Sandro Mazzola ha parlato della Nazionale e dell’Inter, difendendo Ventura dalle critiche di Arrigo Sacchi

LaPresse/Daniele Badolato
LaPresse/Daniele Badolato

Sandro Mazzola ha espresso la sua opinione sul giovane gruppo di Ventura e sui grandi risultati della nostra Nazionale nelle ultime partite. L’ex interista ha apprezzato il progetto dell’allenatore azzurro, che sta proponendo un calcio giovane e di qualità: “siamo all’inizio di un nuovo ed interessante progetto e quindi è presto per fare bilanci. Mi è piaciuto molto l’approccio e il carattere che questi ragazzi hanno messo in campo, certo c’è ancora molto da lavorare ma la strada è quella giusta”, ha dichiarato Mazzola alla Gazzetta dello Sport.

L’opinione espressa è completamente diversa da quella di Arrigo Sacchi, che invece non ha condiviso completamente la mentalità che Ventura sta provando a trasmettere ai giocatori. Il parere dell’ex allenatore del Milan non è piaciuto completamente a Mazzola, che non ha avuto peli sulla lingua nei suoi confronti: non mi è mai piaciuto Sacchi neanche quando era allenatore, figuriamoci come opinionista…fossi in lui mi baserei sui numeri, in 7 partite Ventura ha portato a casa 5 vittorie e 2 pareggi e direi che per essere solo all’inizio il suo operato è inattaccabile. Ieri ha fatto esordire 5 prospetti interessanti, sta costruendo un’Italia giovane ma al tempo stesso solida. Credo che ad ora ci sia poco da lamentarsi”.

Palazzo Reale, la mostra "Quelli che... Milan Inter '63Mazzola ha anche parlato dei giovani che secondo lui potranno fare la differenza ai prossimi Mondiali“credo che il gruppo sia fondamentale per raggiungere qualsiasi traguardo. Verratti su tutti è e risulterà il più importante nella nostra Nazionale. Ha qualità importanti che possono servire sia in fase difensiva che offensiva. E’ un momento positivo per il calcio italiano a mio modo di vedere, ci sono dei giovani interessanti che si stanno mettendo in mostra anche con le maglie di club blasonati, come ad esempio Gagliardini all’Inter e tanti altri. Ventura dovrà continuare a scovare ragazzi talentuosi e a provarli fino a trovare la quadratura del cerchio. Siamo un cantiere aperto”.

Infine Mazzola ha parlato della “sua” Inter e ha elogiato il lavoro compiuto fino a questo momento dal tecnico Stefano Pioli: “a me piace molto, anche lui merita fiducia e soprattutto va fatto lavorare con continuità. E’ arrivato a stagione in corso e nonostante ciò ha dato segnali più che incoraggianti. Ha delle idee innovative e intelligenti, sa gestire il gruppo e motivarlo in modo produttivo”.