LaPresse/Reuters

Massimiliano Allegri durante la conferenza stampa ha parlato del big match di domani sera tra Juventus e Milan

LaPresse/ Valter Parisotto
LaPresse/ Valter Parisotto

Massimiliano Allegri pronto per la super sfida di domani sera contro il Milan, che in questa stagione ha riservato una serie di duelli interessanti. Il tecnico bianconero durante la conferenza stampa non perde l’occasione di ribadire che bisogna fare molta attenzione perchè la partita oltre ad essere molto delicata è anche importantissima.

“Domani sarà una partita difficile, il Milan non molla mai e viene da un buon momento; ha velocità e tecnica e poi è sempre Juventus-Milan e nonostante la differenza di punti che c’è le gare sono sempre molto equilibrate. A Udine abbiamo giocato una brutta partita dovevamo venire via con una vittoria ma dobbiamo accettare il pareggio; abbiamo guadagnato un punto sulla Roma ma dobbiamo sapere che il campionato è ancora lungo e ci sono tanti scontri diretti. Domani dovremo fare una partita tosta sotto l’aspetto fisico, tecnico e soprattutto portare a casa i tre punti perché una vittoria domani sarebbe una in meno verso la vittoria dello scudetto.”

LaPresse/Spada
LaPresse/Spada

Allegri parla anche dei precedenti contro i rossoneri: “a Milano siamo stati un po’ polli nell’occasione del gol preso da Locatelli, a Doha abbiamo invece subito molto di più ma abbiamo avuto tante occasioni per chiudere la partita ma non ci siamo riusciti; domani sarà comunque una partita di cartello dove i valori si azzerano e entrambe le squadre daranno al massimo, per questo dovremo fare una partita seria. Il closing? Non penso niente, leggo quello che si scrive e so solo che il Milan adesso è una squadra forte e che ha ancora un’ottima dirigenza alle spalle con Galliani – che preferirei non avere contro domani”.

LaPresse/Daniele Badolato
LaPresse/Daniele Badolato

Infine il tecnico bianconero parla anche della grandissima impresa compiuta dal Barcellona ieri sera contro il Psg,  cogliendo l’occasione per mettere in guardia i suoi uomini in vista del match di ritorno contro il Porto:”per quanto riguarda la partita tra Barcellona e PSG posso dire che innanzitutto è stata una bellissima serata di calcio che rimarrà nella storia e credo che nessuna squadra avesse mai fatto un’impresa così. Non era semplice ma la gara è stata di grande intensità, non di grande tecnica rispetto a quello che il Barcellona potrebbe offrire, però il calcio è bellissimo per questo ed è strano, ci sono situazioni che nessuno può prevedere e questo fa capire che noi martedì abbiamo una partita dove siamo in vantaggio dopo il risultato dell’andata ma che nulla è ancora chiuso. Dobbiamo pensare una partita alla volta, concentrarci e fare la gestione giusta senza pensare a quello che può succedere tra tre mesi. Comunque il Barcellona sarebbe stato meglio non averlo ai quarti, insieme alle altre grandi è sicuramente una delle favorite per la vittoria finale”.