/

Oggi scatterà la 96ª edizione della Volta a Catalunya, prima corsa spagnola del calendario WorldTour. Ecco le altimetrie e il percorso della gara iberica

alejandro valverdeOggi scatta la Volta a Catalunya, prima corsa spagnola del calendario WorldTour. La gara iberica è composta da 7 tappe ed è utile ai ciclisti per migliorare la preparazione e soprattutto per avere una maggiore resistenza fisica. Alla Volta a Catalunya ci saranno alcuni big come Froome, Contador, Valverde e Kruijswijk che cercheranno la migliore condizione in vista dei grandi giri. Alla Volta a Catalunya è stata reintrodotta la cronometro, quella a squadre, non individuale. Importanti saranno le tappe in montagna; Contador e Valverde sono in ottima forma avendo disputato corse impegnative come la Parigi-Nizza e la Vuelta Valenciana. Ma occhio a Froome che vorrà vincere la sua prima corsa importante in questa stagione.

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

La prima tappa è adatta agli sprinter: ottima occasione per André Greipel della Lotto Soudal o per Naser Bouhanni della Cofidis. La seconda tappa è la cronometro a squadre e sicuramente il team da battere sarà la BMC (già vincitrice di molte crono a squadre in questo inizio di stagione); la terza sarà molto difficile per i corridori a causa delle salite sull’Alto de Toses e su La Molina. Queste salite saranno solo un banco di prova per i ciclisti. La quarta frazione sarà decisamente impegnativa: la salita del Turò del Puig posta a 15 chilometri dall’arrivo è molto complicata a causa delle pendenze e dell’incognita tempo. Qui Contador o Froome potrebbero attaccare e cercare di guadagnare secondi su Valverde.

La quinta tappa della Volta a Catalunya è adatta ai passisti; l’ascesa a Lo Port ha delle pendenze non proibitive (5-6%). Rosa del Team Sky e Zakarin della Katusha Alpecin sono i possibili attaccanti di giornata. Il sesto giorno della corsa spagnola sarà leggermente più leggero per i corridori; tolta la salita sull’Alt de Musara, il percorso sarà pianeggiante e pieno di discese. L’ultima tappa è un percorso da paura: i ciclisti per 8 volte dovranno salire sullo strappo del Montjuic e all’ultimo giro i ciclisti disputeranno una vera volata come se fosse una ‘classica’.

Le tappe della Volta a Catalunya:

Prima tappa, 20 marzo: Calella – Calella, 178,9 chilometri;
Seconda tappa, 21 marzo: Banyoles – Banyoles, 41,3 chilometri;
Terza tappa, 22 marzo: Mataró – La Molina, 188 chilometri;
Quarta tappa, 23 marzo: Llívia – Igualada, 194 chilometri;
Quinta tappa, 24 marzo: Valls – Lo Port, 182 chilometri;
Sesta tappa, 25 marzo: Tortosa – Reus, 189 chilometri;
Settima tappa, 26 marzo: Barcelona – Barcelona, 138 chilometri.