LaPresse/ Fabio Ferrari

Alle reti di Saponara e Kalinic risponde una doppietta di Belotti che sbaglia anche un calcio di rigore: Fiorentina-Torino finisce 2-2

Fiorentina-Torino, il racconto del match – Grande spettacolo nel posticipo del lunedì della 26ª giornata di Serie A che mette di fronte Fiorentina e Torino. La Viola tira fuori l’orgoglio e, davanti all’inferocito pubblico di casa che contesta aspramente la dirigenza, mette a referto una gran prestazione per tre quarti di partita, salvo scontrarsi poi contro un Belotti indemoniato. Nel primo tempo ad aprire le danze è Riccardo Saponara alla prima vera chance in maglia viola: l’ex Empoli è freddissimo a ribadire in rete un pallone sporco rimasto al centro dell’area dopo una serie di conclusioni murate da Hart. La Fiorentina acquista ancor più consapevolezza e il Torino vacilla, Kalinic sfiora due volte la rete, prima con un colpo di testa a lato di poco, poi tocca ad Hart superarsi con una grande uscita per negare il gol al croato. Rete che arriva però al terzo tentativo: su corner la difesa del Torino è disattenta e Kalinic anticipa tutti di testa per il 2-0.

Fiorentina-Torino, il racconto del match – Nel secondo tempo il Torino cerca disperatamente di accorciare le distanze e la Fiorentina, di contro, prova a chiudere il match. I Viola si scoprono e su un contropiede granata Salcedo stende Boye ed è rigore: Belotti dal dischetto colpisce la traversa, l’incubo rigori per il Torino continua. Poco dopo ‘Il Gallo’ ha l’occasione per riscattarsi: dopo una serie di batti e ribatti il pallone arriva a Moretti che serve un pallone morbidissimo per Belotti che da un metro non può sbagliare. Nel finale è ancora Belotti a regalare l’ultima emozione: pennellata fantastica di Baselli sulla quale si fionda l’ex Palermo che con un preciso diagonale al volo batte Tatarusanu. Al Franchi finisce 2-2!