LaPresse/Alfredo Falcone

Dopo il ritorno al podio di Jessica Rossi ecco che anche gli uomini si fanno sotto nella Coppa del Mondo di tiro a volo a New Dehli

E’ ancora grande Italia nella prima prova di Coppa del Mondo a New Delhi, debutto del quadriennio di Tokio 2020. Dopo il ritorno al podio di Jessica Rossi, ieri d’argento nella gara femminile, oggi nel medagliere azzurro sono arrivate altre due medaglie dal Trap Maschile: oro per Simone D’Ambrosio e argento per Giovanni Pellielo.

Il primo, ventenne di Crispano (NA), ha bagnato il suo debutto in una Coppa del Mondo Senior con un magnifico oro, conquistato battendo nel rush finale il campione dei campioni e suo idolo sportivo Johnny Pellielo, l’unico a tenere il suo passo. “Ancora non ci credo, sono emozionatissimo – ha confessato il giovane tiratore – Trovarmi fianco a fianco con Johnny non è una novità, mi è capitato in allenamento. Ma farlo durante una finale di Coppa del Mondo fa tutto un altro effetto. Ad oggi è la più grande emozione sportiva della mia carriera. Non ho davvero parole”.

“Simone è la testimonianza che l’Italia sta lavorando bene con i giovani ed i risultati lo dimostrano – ha dichiarato Pellielo – Se con la mia carriera sono stato d’esempio per ragazzi come lui, non posso essere che lusingato e, per quanto mi riguarda, ho intenzione di continuare ad esserlo ancora per un po'”. Ottava posizione per l’altro azzurro in gara, Valerio Grazini, carabiniere di Viterbo. Soddisfatto il Direttore Tecnico Albano Pera:“a quanto pare mi devo ripetere. Ieri mi ero detto doppiamente soddisfatto per la medaglia di Jessica e per la validità della formula di finale da me ideata. Oggi devo ammettere anche che i miei ragazzi mi hanno molto emozionato“. (ITALPRESS).