LaPresse/REUTERS

Secondo Richard Krajicek, Roger Federer non avrebbe mai voluto affrontare Rafa Nadal nella finale degli Australian Open a causa delle sconfitte passate

Immaginate Roger Federer all’esordio a Melbourne. Primo Slam della stagione, primo Slam dopo il problema al menisco che lo ha tenuto per diverso tempo lontano dai campi da gioco, le paure di non farcela, i dubbi sulla tenuta fisica. Poi le prime vittorie, il corpo che regge alla grande, il ginocchio non fa male. Ko uno dopo l’altro tutti gli avversari, Berdych, Nishikori e Wawrinka, 3 top 10 sconfitti senza troppi patemi. La finale. L’avversario? Nadal. “No, Nadal no” avrà pensato Roger. Proprio la sua nemesi, l’unico avversario che in passato ha più volte ‘fatto piangere’ il Re del tennis.

Secondo il direttore deltorneo di Rotterdam, Richard Krajicek, Federer avrebbe preferito non affrontare Rafa Nadal a causa del record negativo del passato.”Credo che Federer non volesse giocare contro Nadal. Aveva perso molte partite contro di lui soprattutto nelle grandi occasioni. Ma questa volta ha superato l’ostacolo ed è riuscito a controbrekkarlo nel quinto set“. Paura iniziale forse, ma in campo poi sappiamo tutti com’è andata!