La giovane torinese Melissa Tunno, classe 2000, dopo il terzo posto di ieri nei 1500, centra il podio pure nei 500 di Erzurum, in Turchia, con Gloria Ioriatti 6ª. Tra gli uomini Pontalti eliminato in batteria, Spechenhauser out ai quarti di finale

Un’altra medaglia, un’altra meraviglia. Sorride ancora l’Italia nella quarta giornata degli EYOF Invernali di scena ad Erzurum, in Turchia: dopo l’argento di ieri a firma Daniel Grassl (Young Goose Academy Egna) e i tre bronzi di Lucrezia Gennaro (Ice Skating Academy Padova), Luca Spechenhauser (Bormio Ghiaccio) e Melissa Tunno (Velocisti Ghiaccio Torino), oggi è arrivato l’ennesimo podio azzurro, anche stavolta grazie allo short track. E’ stata di nuovo Melissa Tunno, la giovane torinese classe 2000, a compiere l’impresa al Festival Olimpico Invernale della Gioventù Europea e a bissare, dopo il gran piazzamento dei 1500, pure quello nei 500. Prima in batteria e seconda sia nei quarti che in semifinale, nell’ultima prova sulla distanza l’azzurrina ha chiuso la sua gara in 56’446″, recuperando anche da una caduta.

Sempre al femminile da registrare pure l’ottimo 5° posto di Gloria Ioratti (C.P. Piné-Pulinet), prima in finale B con il tempo di 46″969, mentre è stata più in salita la strada degli uomini, con Riccardo Pontalti (Sporting Club Pergine) eliminato alle batterie dei 500 e Luca Spechenhauser (Bormio Ghiaccio) spintosi fino ai quarti di finale.

Domani ultima giornata di gare, con gli azzurri dello short track impegnati nei 1000. Questo il programma (ora italiana):

Dalle ore 09.20 – 1000 femminili
Dalle ore 09.45 – 1000 maschili