Newspower

Sabato alle ore 10 ci sarà la tanto attesa prima gara della Gran Fondo Val Casies, arrivata quest’anno alla 34ª edizione

La Gran Fondo Val Casies è un apostrofo rosa tra le parole t’amo, nella trascorsa giornata di San Valentino le parole di Edmond Rostand nella sua opera teatrale Cyrano de Bergerac calzano a pennello per descrivere una manifestazione che ogni anno raccoglie sempre maggior seguito, sia per quanto riguarda i fondisti partecipanti, sia per l’attenzione che la Gran Fondo Val Casies riscuote attorno a sé, interesse che ha portato la televisione nazionale a dedicare 90 minuti di diretta alla 34.edizione della gara altoatesina, domenica dalle ore 11 alle ore 12.30 su Rai Sport 1.

Sabato alle ore 10 la tecnica classica darà il via ai percorsi di 30 e 42 km, con la Mini Val Casies alle ore 15.30, mentre domenica spazio alla tecnica libera con start previsto alle ore 10.15, eventi sportivi inframmezzati da una miriade di iniziative di contorno e dalle deliziose pietanze altoatesine.

Gli atleti di prestigio alla ricerca di preziosi punti FIS e di piazzamenti importanti per la Coppa Italia non si contano, ed altri se ne aggiungeranno, nel frattempo a guidare la truppa nella sfida in skating ci penserà Giorgio Di Centa, anche testimonial della gara, che in carriera ha preso parte a cinque edizioni dei Giochi Olimpici invernali e a dieci Campionati Mondiali, poi un Mauro Brigadoi ottimo anche alla Marcialonga di Fiemme e Fassa, Sergio Bonaldi, vincitore della Gran Fondo Val Casies 2012 di 42 km in tecnica classica, gli altri trentini Loris Frasnelli e Riccardo Mich, e gli austriaci Urban Lentsch e Fabian Kattnig. Donne skating con la fuoriclasse Antonella Confortola, 5 successi per la trentina alla Gran Fondo, la russa Natalia Zernova, vincitrice nel 2015, la comasca Chiara Caminada, prima italiana alla scorsa Marcialonga, la tedesca Renate Forstner, la giovane Greta Seiwald, campionessa anche con la mtb, Barbara Felderer, la quale vanta un tris di successi, e la tedesca Jessica Müller con due conquiste assolute. La Gran Fondo Val Casies in tecnica classica ripropone invece alcuni degli artisti degli sci stretti citati in precedenza, come Urban Lentsch, Loris Frasnelli, Riccardo Mich, Mauro Brigadoi, con l’aggiunta di Eric Thomas, Simone Bosin e Thomas Steurer, 1° nel 2009. Donne in classico nuovamente con Antonella Confortola, la quale vorrà fare “man bassa”, Jessica Müller, Renate Forstner, vincitrice nel 2012 e 2015, ed anche Barbara Felderer e Franziska Müller.

Competizioni agonistiche in totale libertà poiché al momento dell’iscrizione non sarà necessario indicare preventivamente quale distanza si desidera effettuare, essa si potrà scegliere liberamente durante il corso della gara, a seconda delle proprie condizioni fisiche e sensazioni.

Le iscrizioni, tuttavia, termineranno stasera allo scoccare della mezzanotte, quindi i ritardatari avranno ancora la giornata odierna per sfruttare le offerte last minute. Le quote d’iscrizione sono costituite da 55 euro per la tecnica classica, 56 euro la tecnica libera, 86 euro per entrambe e 47 euro per la non competitiva Just for Fun, mentre dal 17 al 19 febbraio ci si potrà iscrivere ancora, ma solamente in loco.