Zero tolleranza: Mutko dal pugno duro contro chi spinge gli atleti a doparsi per migliorare le prestazioni

Nel pieno di un autentico scandalo doping e alla ricerca della riabilitazione internazionale, la Russia cerca di rendere concrete le promesse di lotta alle sostanze illecite. Il vice-premier Vitaly Mutko ha annunciato infatti che decine di allenatori sono stati licenziati per doping. “Noi non otterremo nulla fino a quando non perseguiremo le persone che incoraggiano gli atleti al doping – ha detto l’ex ministro dello sport in un’intervista con il quotidiano RBK Attualmente, abbiamo licenziato queste persone. Abbiamo decine di tecnici che sono stati oggetto di una indagine e che hanno perso il diritto di lavorare nell’atletica“. (ITALPRESS).