Pesantissima sconfitta per la Nazionale Italiana under 20 di rugby nel terzo turno del Sei Nazioni, l’Inghilterra asfalta gli azzurri 46-0

Nel terzo turno del 6 Nazioni Under 20 l’Inghilterra supera con il risultato di 46-0 l’Italia alla “Northern Echo Arena” di Darlington. All’inizio del match gli Azzurrini soffrono l’intraprendenza dei padroni di casa che sfiorano la meta con Mercer al 10′, fermato ottimamente dalla difesa azzurra che a ridosso della propria area di meta fa valere la fisicità, recuperando in due occasioni l’ovale in mischia. I padroni di casa continuano a premere e al 17′ da un erroneo calcio di Bronzini, stoppato da Aspland-Robinson, nasce la touche che porta alla meta di Blamire trasformata da Umaga.

Dallo stesso lato del campo arriva la seconda meta inglese dieci minuti più tardi con un’azione simile con Curry che muove il risultato sul parziale di 12-0. Al 28′ l’Italia resta in 14 uomini a causa del giallo rimediato da Zilocchi, ma la difesa azzurra riesce ad arginare le offensive avversarie fino al 35′ quando Mercer usa tutta la sua fisicità per andare in meta sul lato destro dell’attacco inglese. Umaga centra il palo per la seconda volta consecutiva sulla trasformazione e il primo tempo va in archivio sul 17-0.

Ad inizio ripresa il XV di Williams trova la quarta meta del match con Aspland-Robinson che sfrutta un calcio millimetrico di Mitchell sulla linea della touche, portando i suoi sul 22-0. Passano dieci minuti e l’Inghilterra porta a cinque il numero di mete realizzate con Bayliss che sul lato mancino del campo raccoglie l’assist di Mercer e sposta il parziale sul 29-0 grazie anche alla trasformazione di Umaga. Gli azzurrini restano nuovamente in inferiorità numerica a causa di un giallo rimediato da Rizzi e, nell’arco di quattro minuti, i padroni di casa segnano a referto altre due mete con Bayliss e Parton. Nel finale il numero 15 raddoppia il proprio score personale e inchioda il risultato sul 46-0. Prossimo impegno dell’Italia U20 al 6 Nazioni di categoria in calendario venerdì 10 marzo a Capoterra, alle 15, contro la Francia.