rugby femminile

Nel terzo turno del Women Six Nations, l’Italia cede in trasferta all’Inghilterra perdendo con il punteggio di 29-15

Non riesce la rimonta all’Italdonne nel terzo turno del Women Six Nations. Al Twickenham Stoop dove l’Inghilterra vince 29-15 nonostante un gran secondo tempo della squadra di Andrea Di Giandomenico.

LaPresse/roberto settonce
LaPresse/roberto settonce

Inizio intraprendente per le Azzurre che sbloccano il risultato al 4’ grazie ad una bella azione corale con Beatrice Rigoni che pesca sull’ala la Stefan che va in meta nell’angolo d’attacco mancino. Sillari sbaglia la trasformazione e al 5’ il parziale è di 0-5. L’Italia tiene bene il campo ma le padroni di casa si tuffano in attacco alla ricerca del pareggio che arriva al 14’ con la meta di Wilson bissata tre minuti più tardi da Wilson-Hardy che vale il sorpasso. Le Azzurre si difendono bene, ma il giallo rimediato da Pillotti al 25’ viene sfruttato al meglio dal XV di Middleton che va due volte in meta con Fleetwood chiudendo la prima frazione di gioco sul 24-5. Il magic moment del numero 2 inglese continua all’inizio della ripresa quando riesce a mettere a referto la terza meta personale che vale il momentaneo 29-5. Nella girandola di cambi che vede protagoniste entrambe le squadre, l’Italia accorcia le distanze con capitan Barattin al 55’. La pressione delle Azzurre continua e l’Inghilterra nell’arco di quattro minuti resta in 13 a causa del cartellino rosso rimediato al 63’ dalla neo entrata McLean (brutta entrata su Stefan), mentre al 67’ l’arbitro rifila un giallo a Cleall. Al 71’ Furlan va in meta e sposta il parziale sul 29-15. La squadra di Andrea Di Giandomenico aumenta la pressione ma non riesce a ridurre ulteriormente lo svantaggio.

La partita sarà trasmessa questa sera in differita su Eurosport 2 alle 20. Prossimo impegno delle Azzurre in calendario domenica 12 marzo a Parma contro la Francia, match valido per il quarto turno del Women Six Nations.