Partita a senso unico quella disputata oggi a Treviso, il Benetton Rugby cede al Leinster con il punteggio di 14-40

Il Benetton Rugby, dopo due settimane di pausa, è tornato a giocare in Guinness Pro12 contro il Leinster. Dopo appena due minuti di gioco gli ospiti passano in vantaggio con il centro O’Loughlin, che sfrutta il chip del compagno di squadra Ross Byrne. Quest’ultimo trasforma la meta.

Da quel momento, per segnalare qualcosa di realmente interessante bisogna andare al 22’ quando Sperandio serve Buondonno con un ottimo offload sull’out di destra, l’ala milanese supera un paio prima di essere portato a terra. L’azione di sposta sulla sinistra sino a raggiungere le mani di Pratichetti che viene fermato ad un paio di metri dalla linea di meta. Meta mancata dai biancoverdi, i quali nell’azione seguente subiscono il contrattacco irlandese. La meta questa volta è di Kearney, ci pensa sempre R. Byrne a trasformare. Il copione di ripete al 29’, Kearney sigla la terza meta del Leinster e R. Byrne trasforma. Al 35’ i Leoni si portano in attacco, entrano all’interno dei 22 metri avversari e dopo una serie di pick and go, riescono a schiacciare in meta con Paulo, McKinley trasforma dalla piazzola. Il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio 7 a 21.

Nella ripresa è ancora il Leinster a siglare i primi punti della frazione gioco con la meta dell’ala Adam Byrne, dalla piazzola non sbaglia il solito Ross Byrne. Al 54’ i Leoni accorciano le distanze con la meta di Pratichetti, il quale trova un varco nella difesa avversaria e si tuffa oltre la linea, McKinley è preciso dalla piazzola. Alla reazione dei biancoverdi seguono le mete di Carbery e B. Byrne che fissano il punteggio sul 14 a 40 in favore della squadra irlandese.