LaPresse/PA

Attesi 50 mila spettatori per Italia-Irlanda match valido per la seconda giornata del 6 Nazioni

LaPresse/PA
LaPresse/PA

L’RBS 6 Nazioni si appresta a vivere ancora una volta il fascino del Torneo nella Capitale domani, sabato 11 febbraio, con la seconda giornata dell’edizione 2017 che mette di fronte l’Italia di Conor O’Shea, il tecnico che a novembre ha guidato gli Azzurri allo storico successo sul Sudafrica, e l’Irlanda di Joe Schmidt, coach neozelandese capace in autunno di centrare il primo successo dei verdi sui Campioni del Mondo della Nuova Zelanda.

LaPresse/PA
LaPresse/PA

Oltre cinquantamila gli spettatori previsti per la sfida di domani e la prevendita proseguirà sino al calcio d’inizio online su www.ticketone.it, nei punti vendita TicketOne o tramite Call Center 892.101, con botteghini dell’Olimpico aperti dalle ore 9.30: un nuovo passo verso l’obiettivo dichiarato da FIR, in gennaio, di portare allo stadio 150.000 spettatori nelle tre partite interne.

Sono molti gli appassionati che verranno a  sostenere  la nostra squadra e sono certo che gli Azzurri ci sapranno entusiasmare e rendere orgogliosi” ha dichiarato il Direttore Eventi di FIR, Pierluigi Bernabò. “Come è nelle tradizioni del 6 Nazioni a Roma pubblico italiano e irlandese condivideranno  la speciale atmosfera del Terzo Tempo Peroni Village, sempre più bello e ricco di contenuti, mentre allo Stadio dei Marmi durante la mattinata tanti giovani con i loro genitori potranno partecipare all’evento aperto a tutti ‘Rugby e Atletica: l’unione fa la forza’  con giochi di rugby e prove di atletica. Ancora una volta un mix di grande rugby, divertimento e cultura  con la possibilità di utilizzare il biglietto della partita per visitare gratuitamente i Musei di Roma grazie alla partnership tra la FIR, il Ministero dei Beni Culturali e Roma Capitale” ha aggiunto Bernabò.