LaPresse/Fabio Ferrari

Accordatosi con il Psg per sostituire lo squalificato Leonardo, Capello rifiutò per non abbandonare il ruolo di ct della Russia

Di rimpianti ne ha pochissimi ma uno di questi è il Paris Saint Germain. Fabio Capello, intervistato da Canal Plus, rivela di essere stato a un passo dalla panchina del club francese.

Leonardo Aaujo Milan (Jonathan Moscrop)
Leonardo Aaujo Milan (Jonathan Moscrop)

Nell’estate 2013 ho perso la grande opportunità di allenare il Psg – rivela il 70enne tecnico friulano – Leonardo, dopo che è stato squalificato, mi ha chiamato e mi ero messo d’accordo su tutto con la società. Ma all’epoca ero il ct della Russia e mi sembrava un tradimento lasciare una nazionale come quella. Ma forse mi sbagliavo visto come mi hanno trattato alla fine“. (ITALPRESS)