LaPresse/Daniele Badolato

Giovanni Trapattoni si sbilancia nel pronostico della sfida di Champions League tra Porto e Juventus

action Images/lapresse
action Images/lapresse

Porto-Juventus, il pronostico di Trapattoni – “Nella sfida tra Porto e Juventus ci sono aspetti tattici importanti: sono due squadre di qualità, ma sono convinto che la nostra mentalità, quella italica intendo, possa prevalere. In genere le squadre portoghesi e le spagnole hanno un concetto tecnico, più che tattico, che le rende abbastanza vulnerabili. Io sono convinto che la nostra mentalità possa far sì che la Juventus possa superare questa sfida”. E’ il pronostico dell’ex allenatore dei bianconeri e ct della Nazionale, Giovanni Trapattoni, alla vigilia dell’andata dell’ottavo di Champions League che vedrà i bianconeri impegnati in trasferta contro il Porto.

LaPresse
LaPresse

Porto-Juventus, il pronostico di Trapattoni – “Il nuovo modulo di Allegri in Champions? Solo Max sa quelle che sono le caratteristiche di questo quintetto, evidentemente riesce a mantenere le due fasi in maniera equilibrata – spiega Trap a Sport Mediaset – Higuain è la punta di diamante, ma tutta la squadra ha grande qualità: l’importante è che ci sia grande partecipazione e coinvolgimento da parte di tutti. Le diatribe in casa Juventina? In conferenza stampa, quindi pubblicamente, è successo anche a me, la mia frase su Strunz è abbastanza famosa… Ad ogni modo, mi sembrano polemiche superficiali messe in piedi da chi non conosce le situazioni di spogliatoio“. Infine, su un suo ritorno in panchina: “Penso sia difficile, vediamo se ci sarà qualcuno che riporrà ancora un po’ di fiducia nel sottoscritto”. (ITALPRESS).