LaPresse/Reuters

Domenica sera va in scena l’appuntamento settimanale con le NBA Sundays, a sfidarsi saranno New York Knicks e San Antonio Spurs

L’appuntamento di questa settimana con le #NBASundays, le partite domenicali della NBA in prima serata per l’Europa, vede i New York Knicks ospitare i San Antonio Spurs al Madison Square Garden, con diretta domenica 12 febbraio a partire dalle 21:30 su Sky Sport 2.

• Knicks: Dopo aver vinto solamente 17 partite nel 2014-15, i Knicks hanno “pescato” molto bene al Draft NBA 2015 scegliendo Kristaps Porzingis. Il 2.21 lettone, nel suo anno da rookie, ha elettrizzato la folla del Madison Square Garden grazie alla sua determinazione, alle sue caratteristiche e versatilità. Dopo un miglioramento del record di ulteriori 15 partite nel 2015-16, il presidente Phil Jackson ha scommesso su questa stagione con la trade estiva per Derrick Rose e la firma di alcuni free agent pronti a dare un solido contributo alla squadra fin da subito. Dopo una partenza promettente, i Knicks sono calati, ma Porzingis ha dimostrato dei netti miglioramenti nella sua seconda stagione, realizzando quasi 20 punti a partita. Senza dimenticare Carmelo Anthony, l’arrivo di Rose ha dato alla squadra quella velocità offensiva tanto richiesta dal nuovo allenatore Jeff Hornacek.

• Spurs: Coloro che si aspettavano un periodo di transizione a San Antonio dopo il ritiro di Tim Duncan sono rimasti delusi. La strada per la vittoria, infatti, non è stata smarrita, con gli Spurs sempre in scia di Golden State, dopo una stagione culminata con il record di franchigia di 67 vittorie. Fondamentale è stata la continua crescita di Kawhi Leonard. Già riconosciuto come un difensore di primo livello, come dimostrano i due titoli di NBA Defensive Player of the Year consecutivi, Leonard si sta affermando come uno dei principali talenti offensivi, trascinando gli Spurs e arrivando nella top 10 dei migliori realizzatori della Lega. Leonard può contare sull’aiuto del cinque volte All-Star LaMarcus Aldridge e del sette volte All-Star Pau Gasol, arrivato per aiutare a colmare il vuoto lasciato da Duncan. La profondità della squadra continua ad essere uno dei fattori del successo degli Spurs. Patty Mills, in particolare, sta facendo registrare la sua miglior stagione entrando dalla panchina, mentre Manu Ginobili, al suo quindicesimo anno in NBA, continua a dare il suo prezioso contributo.

• Leader di squadra Knicks: Carmelo Anthony (23.0 ppg); Joakim Noah (8.7 rpg); Brandon Jennings (4.9 apg)

• Leader di squadra Spurs: Kawhi Leonard (25.5 ppg); Pau Gasol (7.9 rpg); Tony Parker (4.6 apg)

• Precedenti in stagione: Si tratta della prima partita tra le due squadre in questa stagione. Nella scorsa gli Spurs hanno vinto entrambi i match giocati.

• La chiave della partita: Gli Spurs guidano la Lega come percentuale nel tiro da tre punti, mentre i Knicks sono nelle parti basse della classifica come percentuale di tiri dalla lunga distanza realizzati dagli avversari. Il due volte NBA Defensive Player of the Year in carica, Kawhi Leonard, ha la stazza e la forza per contrastare Carmelo Anthony, che solitamente ama portare i suoi avversari diretti in post. La profondità di San Antonio continua a essere uno dei punti di forza della squadra, mentre i Knicks devono far ricorso a molti giocatori giovani della second unit.

• Lo sapevi? David Lee, ala degli Spurs, ha giocato per cinque stagioni con i Knicks, partecipando all’All-Star del 2010 … San Antonio ha conquistato il primo dei suoi cinque titoli NBA proprio contro i Knicks nel 1999 … Danny Green, guardia degli Spurs, è cresciuto a North Babylon, a circa 30 miglia da New York City … Pau Gasol (Spurs), Derrick Rose e Joakim Noah (Knicks) sono stati compagni di squadra ai Chicago Bulls per due stagioni (2014-16).

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE