durant nba
LaPresse/Reuters

Draymond Green ha punzecchiato i fans di OKC dopo il trattamento riservato a Kevin Durant nel match contro i suoi ex Thunder

Draymond Green quando apre bocca ha l’abilità di dare sempre vita ad una polemica. Ormai è risaputo, D-Money non le manda a dire e ha la lingua tagliente come una lama affilata e questa volta, sono stati i tifosi dei Thunder. Draymond Green ha preso di mira l’atteggiamento polemico e offensivo dei tifosi di OKC nei confronti di Kevin Durant, il ‘traditore’ di ritorno da avversario nel suo vecchio palazzetto. L’ala piccola dei Warriors ha definito i supporters della Chesapeake Arena delle ‘ex fidanzate’ ancora ferite per l’abbandono.

Penso che in qualche modo, con il tempo, troveranno un modo per apprezzare ciò che ha fatto. Succede così anche quando rompi con la tua ragazza – ha spiegato Green – La prima volta che la vedi, probabilmente, cercherai di fare qualcosa per sapere che le manchi. È la stessa cosa qui. La prima volta che lo vedono, faranno qualcosa per fargli capire che non avrebbe dovuto lasciare. Va bene, e forse anche la seconda volta, ma penso che con il passare degli anni e del tempo tutte, tutte le ferite si rimargineranno”.

In merito ai fischi verso Durant, Green ha poi tagliato corto, semplice scelta sbagliata, con KD non servono a nulla anzi sono controproducenti. “So che Kevin Durant si nutre di queste cose… Sono stato dalla parte sbagliata, nella stessa situazione. So cosa lo carica – ha raccontato Green –  Il trash talking nei suoi confronti non è la cosa giusta da fare. Probabilmente vuoi avere un approccio più simpatico, ma parlandogli in questo modo, svegli una bestia completamente differente e non sono molti a poter fermare questa bestia“.