LaPresse/Reuters

Polemica ‘intestina’ al brand Under Armour: il ceo loda Donald Trump, ma il testimonial Steph Curry lo prende in giro con un astuto gioco di parole

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Steph Curry è polemica contro Donald Trump – Nuova polemica politica negli USA, neanche a dirlo con Donald Trump nel mirino. Che il nuovo presidente degli Stati Uniti sia una figura controversa e non goda esattamente dell’appoggio di tutti è cosa nota, in particolare nel mondo NBA. L’ultima polemica interessa niente meno che Steph Curry, lo straordinario play dei Warriors coinvolto in un botta e risposta con il CEO del brand Under Armour del quale è il maggior testimonial.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Kevin Plank (ceo Under Amour, ndr) ha speso belle parole nei confrotni di Donald Trump in una recente intervista, definendolo un vero e proprio ‘asset’, un vantaggio per gli USA. Curry invece ha risposto dichiarando di essere d’accordo, a patto che dalla parola ‘asset‘ venga tolto ‘et‘: la parola restante sarebbe ‘ass’ (culo), che crediamo sintetizzi perfettamente l’idea di Curry sul nuovo Presidente USA!