Dopo aver attaccato LeBron James, Charles Barkley risponde alle critiche Draymond Green e Dwayane Wade

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

Charles Barkley la lite con LeBron James – Sono passati solo un paio di giorni dalla lite fra Charles Barkley e LeBron James. Il commentatore aveva accusato LeBron di essere troppo permaloso riguardo le critiche e di dover evitare piagnistei e sfoghi contro la squadra dopo ogni sconfitta. Da lì si è alzato un gran polverone, con LeBron che ha risposto per le rime all’ex 76ers e non solo, anche altri due top players sono arrivati in aiuto di ‘King James’.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Charles Barkley, dopo LeBron anche Green e Wade – Infatti Dwayane Wade e Draymond Green hanno attaccato Charles Barkley in seguito alle sue forti dichiarazioni: il primo ha spiegato come Barkley debba solo stare zitto e smetterla di insultare altri giocatori; il secondo ha tagliato corto, dicendo che chi non ha anelli come Barkley non ha diritto di criticare.

LaPresse/REUTERS
LaPresse/REUTERS

Charles Barkley: la risposta, un nuovo caso LeBron James? – Ovviamente non poteva mancare la risposta di Sir Charles: “non mi piace questa nuova generazione di giocatori, sempre uniti come una comunità, sempre pronti a darsi una mano l’un l’altro se sono in difficoltà… sembrano dei boy scout” – ha detto Barkley ospite del  programma Mike & MikeOgni volta che qualcuno gli rivolge un qualche tipo di critica, loro lo prendono subito come un attacco personale, un qualche tipo di ‘hate’, anche nei casi in cui si tratta di critiche fondate. Quindi se quello che mi chiedi è se mi importa cosa questa nuova generazione pensa di me, la risposta è no. Sono fatti così, fanno sempre comunella e questa ne è l’ennesima dimostrazione“. Statene certi: non è finita qui!