Nella prova di MRF Challenge svoltasi a Chennai, Harrison Newey ha battuto Mick Schumacher, centrando la quinta vittoria personale

Metti in pista Newey e Schumacher. Bastano solo questi due cognomi per stuzzicare interesse e attenzione. Non si tratta però di Adrian e Michael, bensì dei figli: Harrison e Mick Jr, predestinati di professione. I due giovani piloti si sono affrontati a Chennai, in India,nell’ultima prova dell’MRF Challenge, competizione che si disputa con vetture di F.3 dotate di motori 2000 cmc.

newey e schumacherSorprendentemente, il figlio del progettista della Red Bull non ha lasciato scampo al collega tedesco, vincendo Gara-1 e centrando il quinto successo personale. Una netta affermazione che non può far altro che pensare ad un futuro in Formula 1 per il giovane Harrison, convinto a non seguire le orme del padre sedendosi dietro una scrivania a disegnare monoposto. Il destino del driver inglese è quello di scendere in pista e, perchè no, giungere alla massima serie automobilistica. Se può sognarlo Mick Schumacher perchè non può farlo Harrison? “Il cognome non mi ha dato un grande aiuto. Papà non ha mai voluto che avessi il mezzo migliore degli altri. Se devi provare la tua bravura, che senso avrebbe?”. Harrison Newey ha già le idee chiare, in futuro magari la Formula 1 diventerà il suo mondo, per adesso si diverte a vincere nelle serie minori battendo nientemeno che uno… Schumacher. Niente male come inizio vero?