LaPresse/EFE

Giornata difficile per Valentino Rossi oggi a Phillip Island: il Dottore insoddisfatto

E’ terminata la seconda sessione di test invernali. Oggi a Phillip Island i piloti sono scesi in pista per l’ultima volta prima delle prove del prossimo mese in Qatar e dell’esordio stagionale previsto per il 26 marzo. Maverick Vinales ha stabilito il miglior tempo seguito dagli spagnoli della Honda Marquez e Pedrosa. Giornata difficile per Valentino Rossi che non riesce ad andare oltre il 12° posto.
valentino rossi3“Abbiamo lavorato tanto per cercare di avere un passo migliore con le gomme usate ma sinceramente non sono soddisfatto. Non abbiamo risolto niente, alla fine ero anche un po’ stanco quindi non ho spinto per fare il tempo. Abbiamo ancora dei dubbi, ho già parlato coi tecnici e cercheremo di seguire delle strade diverse in Qatar”, queste le prime parole del Dottore riportate da La Gazzetta dello Sport al termine della giornata di prove.
valentino rossi2Il telaio nuovo mi piace e penso che anche Maverick (Vinales, ndr) sia della mia idea. Abbiamo provato a salvare la gomma, ma dopo un po’ di giri rallentiamo troppo. A parte il T1 negli altri settori perdevo terreno. Ho provato alcune gomme nuove Michelin, sia davanti che dietro, e qualcosa di buono c’è”, ha aggiunto Valentino Rossi che non nota nè miglioramenti ne passi indietro rispetto ai test scorsi a Sepang: “più o meno siamo lì. In Malesia alla fine ero riuscito a fare un buon tempo (4°, ndr) quindi se calcoliamo il divario dai primi direi che qui è andata un po’ peggio”.
valentino rossi1I tempi sono abbastanza indicativi, Phillip Island è molto strana ma sono tutti molto veloci, e come in Malesia i più veloci sono stati Marquez e Vinales. Quindi dovremo cercare di lavorare per arrivargli più vicino. La moto non è male, abbiamo lavorato sull’elettronica, il motore è piuttosto buono ma ancora c’è da fare. Adesso vediamo come vanno i test in Qatar, poi vediamo di avere le idee più chiare per la prima gara”, ha concluso il campione di Tavullia.