LaPresse/EFE

Le differenze tra Casey Stoner e Jorge Lorenzo? Le spiega Michele Pirro

Michele Pirro è un uomo fondamentale in casa Ducati. Il collaudatore del team di Borgo Panigali lavora costantemente per lo sviluppo della Desmosedici Gp17 in vista della stagione 2017 di MotoGp, che inizierà ufficialmente il 26 marzo col Gp del Qatar e dai test di Sepang è anche diventato coach driver di Jorge Lorenzo.

stonerIn Malesia tutti i piloti e gli addetti ai lavori sono rimasti stupiti dalla prestazione di Casey Stoner, collaudatore e testimonial ufficiale Ducati e Michele Pirro è tornato a parlare delle sue incredibili doti: “Casey ha la capacità di trovare il limite della moto in un tempo molto breve. Ci riesce prima di ogni altro pilota“, ha dichiarato a Motorsport.com.

stoner1Anche Jorge riesce a trovarlo, ma con un metodo differente; Stoner non ha bisogno di troppo tempo. Entrambi sono piloti molto veloci, ma il modo in cui ci riesce Casey è incredibile. Penso che sia una capacità unica perché, anche se non corre da tanto, riesce a trovare il limite“, ha aggiunto Pirro.

Il primo giorno a Sepang ha fatto un 1’59″6 e nell’ultimo è riuscito a ripetersi. Il limite era quello, ma lui è stato capace di trovarlo fin da lunedì” ha concluso.