Maio Meregalli

Massimo Meregalli e i risultati di Valentino Rossi in pista a Phillip Island: il team director Yamaha ci scherza su

E’ terminata la seconda sessione di test invernali. Ieri a Phillip Island i piloti sono scesi in pista per l’ultima volta prima delle prove del prossimo mese in Qatar e dell’esordio stagionale previsto per il 26 marzo. Maverick Vinales ha stabilito il miglior tempo seguito dagli spagnoli della Honda Marquez e Pedrosa. Giornata difficile per Valentino Rossi che non riesce ad andare oltre il 12° posto.

meregalliAria comunque serena in casa Yamaha: “ci ha tolto i dubbi sul passo gara. Eravamo stati veloci sul giro secco, ma non avevamo provato la simulazione. Avevamo fatto tanti giri con le stesse gomme, ma mai di continuo. Invece le due simulazioni fatte ci hanno tolto dei dubbi, quindi il lavoro fatto in inverno per salvaguardare l’usura della gomma ha dato buoni frutti”, ha infatti dichiarato Massimo Meregalli al termine dei test.

Il team director Yamaha cerca poi di sdrammatizzare riguardo i risultati di Valentino Rossi in pista: “era stanco, ha lavorato su diversi setting per salvaguardare la gomma posteriore e qualcuno andava nella direzione sbagliata. Alla fine fisicamente ha ceduto, forse si è fatta sentire un po’ l’età”.

meregalliEra stanco, ha lavorato su diversi setting per salvaguardare la gomma posteriore e qualcuno andava nella direzione sbagliata. Alla fine fisicamente ha ceduto, forse si è fatta sentire un po’ l’età”.