Alessandro La Rocca/LaPresse

Marc Marquez non sembra preoccupato da Maverick Vinales dopo la sessione di test di Phillip Island

E’ terminata la seconda sessione di test invernali. Oggi a Phillip Island i piloti sono scesi in pista per l’ultima volta prima delle prove del prossimo mese in Qatar e dell’esordio stagionale previsto per il 26 marzo. Maverick Vinales ha stabilito il miglior tempo seguito dagli spagnoli della Honda Marquez e Pedrosa. 

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Attualmente la lotta per il titolo sembrerebbe concentrata tra i due spagnoli Vinales e Marquez, anche se il campione del mondo sembra non preoccuparsi del giovane pilota della Yamaha: “quando arriverete alla prima gara, vedrete. I fine settimana di gara sono completamente differenti dai test. Qui tutti lavorando molto, ma entrambi i piloti Yamaha saranno nelle prime posizioni. I piloti Ducati hanno faticato un po’ di più ma ci saranno anche loro e penso anche Dani Pedrosa. Penso che lui sarà più forte quest’anno rispetto al 2016“, ha dichiarato al termine dei test come riportato da Motorsport.com

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Oggi sono uscito dietro di lui e sono riuscito a rimontare velocemente il gap che mi separava dalla sua M1. Poi sono riuscito a seguirlo per un paio di giri ed è stato interessante. Ho visto inoltre le Ducati essere veloci, ma anche la Suzuki è interessante perché sembra molto competitiva. Yamaha, così come gli anni passati, ha una moto veloce e competitiva, un pacchetto davvero buono. Sarà dura batterla“, ha continuato Marquez che su Vinales aggiunge ancora: “è molto forte nelle curve veloci, come la Curva 1 e la Curva 8. La nostra molto è più nervosa ma ogni anno quando arriviamo qui abbiamo gli stessi problemi in quelle curve. Stiamo cercando di lavorare sodo per sistemare quelle difficoltà, ma la Yamaha è una moto molto stabile. Maverick è davvero veloce“.