LaPresse/Alessandro La Rocca

Marc Marquez non ci sta! Ecco cosa risponde lo spagnolo a chi pensa che faccia pretattica

Phillip Island parla spagnolo: dopo la prima giornata di test australiani dominata da Marc Marquez, è Maverick Vinales oggi il più veloce.

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Il campione del mondo in carica nonostante il secondo tempo di giornata non sembra del tutto soddisfatto, perchè ancora in casa Honda si cerca di identificare qualche problema.

Intervistato dai microfoni di GpOne.com Marquez risponde a chi pensa che la sua sia solo pretattica: “non sto giocando (ride) Se fossi già pronto non farei 107 giri! Stiamo lavorando sodo per trovare delle piccole cose. Sono molto costante, questo è vero, ma oggi Maverick lo è stato più di me”.

Inevitabile poi un commento su Maverick Vinales, uno dei maggiori rivali per la lotta al Mondiale: “io vado per la mia strada, nel 2015 ho imparato che nei test invernali non si vince niente. Però Maverick oggi è stato molto veloce e non solo per un giro. Io sto lavorando in vista dell’inizio del campionato e sono contento del mio lavoro”, ha aggiunto Marquez che ammette poi che “la pressione per lottare per il titolo c’è, quindi dovrò accettarla e poi vedremo. Poi bisognerà vedere che moto avrò, se andrà subito bene potrò partire all’attacco altrimenti dovrò aspettare”.