Alessandro La Rocca/LaPresse

Marc Marquez non del tutto soddisfatto dopo la prima giornata di test a Phillip Island nonostante il risultato di oggi

Finalmente la seconda sessione di test invernali è iniziata! I piloti della MotoGp sono tornati in sella alle loro moto dopo i test di Sepang per raccogliere nuovi dati fondamentali per arrivare in perfette condizioni all’esordio stagionale previsto per il 26 marzo in Qatar.

Nella prima giornata di test a Phillip Island è stato Marc Marquez il più veloce, seguito da Valentino Rossi e Andrea Iannone, quarto posto invece per Maverick Vinales, più lontane infine le Ducati con Dovizioso e Lorenzo rispettivamente ottavo e undicesimo.

LaPresse/EFE
LaPresse/EFE

Nonostante il miglior tempo di giornata il campione del mondo in carica non sembra del tutto soddisfatto: “l’elettronica ed il motore non stanno ancora lavorando molto bene insieme”, ha infatti dichiarato Marquez. “Il motore è diverso da quello di Sepang, quindi abbiamo bisogno di un po’ più di tempo. Abbiamo dovuto adattare l’elettronica e tutto il resto. In un weekend di gara non avremo tempo, ma qui dobbiamo prendercelo. Cerchiamo di trovare i punti deboli. A mio parere manca ancora qualcosa in alcune aree. L’elettronica e il motore non funzionano particolarmente bene. Su questa rotta, l’accelerazione è la nostra debolezza. Ma abbiamo ancora del lavoro da fare, perché in alcune zone non mi sento bene”.

LaPresse/Alessandro La Rocca
LaPresse/Alessandro La Rocca

Il motore non è particolarmente potente, è piuttosto normale. Il collegamento con l’acceleratore, l’elettronica e la trasmissione di potenza alla ruota posteriore mi danno una brutta sensazione. Forse anche perché sono andato a lungo con un certo tipo di motore. Devo adattare un po’ il mio stile di guida… So che dobbiamo essere pazienti con i nuovi elementi. La cosa importante è che sia al cento per cento per la gara in Qatar”, ha spiegato ancora Marquez.