LaPresse/Simone Rosa

Nicky Hayden e la stagione 2017 di MotoGp: le sensazioni dello statunitense sul nuovo Motomondiale

Manca ormai poco per l’esordio stagionale di MotoGp: i piloti scenderanno ufficialmente in pista per la prima gara dell’anno in Qatar il 26 marzo e intanto si preparano a disputare la seconda sessione di test invernali, in programma dal 15 al 17 febbraio in Australia.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

Pronto invece per la sua stagione in Superbike Nicky Hayden, che però la MotoGp la conosce bene, anche se adesso che non ne fa più parte cerca di non farsi distrarre: “sono lì per la gara, non posso ottenere un sacco di sensazioni su ciò che sta accadendo nel paddock. È chiaro che in Superbike ci sono meno soldi in gioco. Hai solo una moto nel box, abbiamo solo test in Europa, nessuno in Asia. Abbiamo meno eventi all’estero al fine di aiutare le squadre a risparmiare denaro. Però mi piace il programma, mi piace che abbiamo due weekend di gara. Sono anche contento che abbiamo un turno di campionato a Laguna Seca. Questo è qualcosa di straordinario per me”, ha infatti dichiarato il Kentucky Kid a Speedweek.com.

haydenLo statunitense però continua a seguire le vicende della MotoGp ed è consapevole che la stagione 2017 sarà interessante: “è sempre una buona alternativa quando avvengono tanti trasferimenti. Lorenzo in Ducati, Maverick Viñales in Yamaha, Iannone in Suzuki. Ma sarà di nuovo lo show di Valentino. E lui combatterà di nuovo in avanti. Non vedo l’ora che inizi questo Campionato del Mondo. Non sarà come nel 2016, quindi non mi aspetto nove vincitori diversi“, ha concluso.