Alessandro La Rocca/LaPresse

Andrea Dovizioso preoccupato dopo i test di Phillip Island: ecco cosa ha fatto scattare il campanello d’allarme

E’ terminata ieri la seconda sessione di test invernali. A Phillip Island è stato ancora una volta Maverick Vinales il più veloce. Lo spagnolo ha preceduto il campione del mondo in carica Marc Marquez.

doviziosoUna sessione fatta di alti e bassi per la Ducati che ha ritrovato il sorriso nell’ultimo giorno con Dovizioso e Lorenzo rispettivamente in ottava e nona posizione.

C’è qualcosa però che sembra preoccupare il forlivese: “un problema che non possiamo permetterci di fronte ad avversari così forti”, ha dichiarato Dovizioso come riportato da TuttoMotoriWeb.com.

andrea doviziosoDipende da quale prospettiva si guarda a questo test. Se guardate le nostre prestazioni qui un anno fa, allora siamo in una situazione migliore. Phillip Islanda è una delle peggiori piste per me. Abbiamo un po’ migliorato rispetto al 2016. D’altra parte non abbiamo sufficientemente sradicato le nostre debolezze. Questo è preoccupante in vista della Coppa del Mondo, perché vogliamo essere competitivi su ogni pista. Noi facciamo un buon lavoro, ma non è sufficiente”, ha aggiunto il Dovi.

Dobbiamo pensare a cosa possiamo fare per migliorare la piegatura. Ho avuto due moto diverse qui, ma le differenze erano piccole… Se abbiamo poco grip, siamo troppo lenti in entrata di curva. Non possiamo permetterci una tale vulnerabilità. Una volta che abbiamo risolto questo problema tutto può cambiare”, ha concluso il ducatista.