LaPresse/Massimo Paolone

Una stoccata con il sorriso sulle labbra quella riservata da Vincenzo Montella al presidente del Milan Silvio Berlusconi

LaPresse/Marco Alpozzi
LaPresse/Marco Alpozzi

Milan, la stoccata di Montella – La stoccata, col sorriso sulle labbra, è servita. L’allenatore del Milan Vincenzo Montella parla così del rapporto con Silvio Berlusconi.Quando giocavo e mi contestavano mi rifugiavo nello slogan ‘C’è anche scritto questo nel contratto’. Quindi dico la stessa cosa, quando firmiamo i contratti con gli allenatori c’è scritto anche che ci dobbiamo rapportare con i presidenti. Restando sul tema, ho grandissimo rispetto per Berlusconi e lo ringrazierò sempre per la possibilità che mi ha dato. Ovvio che ci possono essere dei confronti e da parte mia sono sempre stati accettati e recepiti con il massimo rispetto.

Milan, la stoccata di Montella – Poi naturalmente si può essere più o meno d’accordo con certi aspetti. Berlusconi mi ha dimostrato che è un grande conoscitore di calcio. Ho sempre nutrito grande riconoscenza per il lavoro che stiamo portando avanti. Credo che un allenatore deve accettare tutto e saper filtrare quello che viene detto. La cosa importante è non farsi condizionare, a volte è difficile, ma ci può stare. Fa parte del nostro mestiere. A Coverciano ci insegnavano ad allenare i presidente”, le parole in conferenza stampa.