La polizia austriaca si è presentata nella serata di ieri all’hotel che ospita la delegazione kazaka per i Mondiali di Biathlon per perquisirlo

Serata da dimenticare quella di ieri per la delegazione kazaka di Biathlon. Gli atleti e i dirigenti, infatti, si sono visti piombare nelle stanze dell’hotel in cui alloggiano gli agenti della polizia austriaca, informati di alcuni movimenti sospetti presso il KuHotel di Waidring che ospita appunto la squadra kazaka in occasione dei Mondiali di biathlon in corso a Hochfilzen. Lo conferma l’Ibu, la Federazione internazionale di biathlon. Nessun dettaglio sulle ragioni della perquisizione ma al momento non risulterebbe coinvolto alcun atleta.