LaPresse/Xinhua

In passerella per questa Milano Fashion Week 2017 Gucci trasforma il luogo della sfilata in una bottega alchimista

Milano Fashion Week – L’alchimia di Gucci: le cose povere diventano oro  – Una passerella alambicco con al centro una piramide sormontata da un galletto: è la bottega dell’alchimista immaginata da Alessandro Michele per la prima sfilata uomo e donna di Gucci. Non solo un set, ma una dichiarazione di intenti: “mi sento come un alchimista – racconta il designer subito dopo la sfilata – in quello che faccio non c’è scienza e non c’è regola, prendo cose povere e le trasformo in oro“.

Milano Fashion Week – L’alchimia di Gucci: le cose povere diventano oro  –Ad ammirare la metamorfosi, messa in scena nel nuovo quartier generale di Gucci in via Mecenate, quasi 800 invitati tra cui Charlotte Casiraghi e Jared Leto, il rapper Asap Rocky e Florence Welch, che leggono brani di William Blake e Jane Austen nel vinile mandato come invito per la sfilata.