LaPresse/Photo4

La decisione definitiva di Charlie Whiting sulla liceità del sistema idraulico della sospensione anteriore dovrebbe arrivare prima dei test di Barcellona o, in caso limite, prima del Gp d’Australia

Quella che a molti sembrava un vittoria netta della Ferrari potrebbe trasformarsi in una dolorosa sconfitta. Stiamo parlando del divieto del sistema idraulico della sospensione anteriore utilizzato da Mercedes e Red Bull, inizialmente abolito dalla Fia dopo la richiesta di chiarimenti del team di Maranello, e adesso messo in stand-by dopo il meeting di Ginevra.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

Una situazione che non dovrebbe durare molto dal momento che la decisione di Charlie Whiting è attesa nelle prossime settimane, si auspica prima della sessione di test pre-stagionali in programma a Barcellona il prossimo 27 febbraio. Non si conosce ancora la verità su queste sospensioni, c’è chi pensa che possano essere liberalizzate, chi invece che vengano definitivamente abolite obbligando alcuni team a rivedere le proprie monoposto in vista della nuova stagione. La dead-line è fissata dunque ai giorni immediatamente precedenti ai test, nel caso in cui però non dovesse raggiungersi una decisione definitiva  è possibile che la questione possa risolversi prima del GP d’Australia.